LINGUA|LANGUAGE

Concluso nel quartiere Z.E.N. di Palermo il Corso di Educazione alla Pace

By Staff 7 mesi agoNo Comments

Palermo, 16  marzo 2022

Si è concluso il primo intervento socio culturale di educazione alla pace nel quartiere di periferia “Z.E.N.” di Palermo con la consegna degli attestati di partecipazione alle giovani educatrici ed educatori del “Laboratorio Zen Insieme” che hanno frequentato il Programma di Educazione alla Pace, un percorso formativo per aumentare la consapevolezza individuale e sociale necessaria a costruire una società fondata sulla pace.

Nel quartiere “Z.E.N.” (Zona Espansione Nord) di Palermo sono presenti complesse e difficili problematiche socio culturali. L’iniziativa, su indicazione del Sindaco di Palermo prof. Leoluca Orlando, nasce come esperienza pilota per le periferie palermitane dalla collaborazione della Onlus Percorsi, che svolge la funzione di Segretariato della Dichiarazione di Bruxelles “Pledge to Peace”, di cui la città di Palermo è firmataria, e il Laboratorio ZEN Insieme.  Le due Associazioni hanno firmato un protocollo d’intesa per promuovere la cultura della pace.

 Il Programma di Educazione alla Pace è un corso educativo realizzato dalla Fondazione Prem Rawat che dà la possibilità di riflettere sul valore della vita, sulla dignità, sulla pace, sull’importanza di essere  capaci di fare scelte consapevoli, sulle proprie risorse e forze interiori. Autore dei contenuti del corso è Prem Rawat, Ambasciatore del Pledge to Peace e Cittadino onorario della città di Palermo.

Erano presenti alla consegna degli attestati l’Assessore alla Scuola della città metropolitana di Palermo, Giovanna Marano, il presidente del Laboratorio Zen Insieme, Fabrizio Arena, i rappresentanti siciliani di Percorsi onlus, dr. Giuseppe Buffa e prof. Angelo Ditta che hanno prestato la loro opera  di volontariato per la realizzazione del corso. 

 L’assessora Giovanna Marano ha evidenziato come l’educazione permanente ai valori della pace, della solidarietà e della cultura sia di fondamentale importanza in una società civile.

 Il presidente Fabrizio Arena con un pregnante intervento ha parlato della propria personale bella esperienza  durante il corso e sottolineato la grande rilevanza di quanto appreso, ricordando a tutti quanto, in questo periodo di grandi tensioni internazionali, sia facile operare senza razionali “radici di pace” lasciandoci prendere dalla impulsività. A tal proposito ha citato lo statista Nelson Mandela che mise in guardia i suoi compatrioti sudafricani dal rischio di rivalse inutili e portatrici di ulteriori guerre.

Il dr. Giuseppe Buffa, allacciandosi all’intervento del presidente Arena, ha ricordato l’episodio in cui Prem Rawat fu allontanato dal Sudafrica in quanto si era rifiutato di fare conferenze pubbliche sulla pace separate per neri e bianchi, e quanto il suo messaggio di pace sia invece adesso molto presente nella nazione sudafricana.

Il prof. Angelo Ditta ha ispirato il  suo intervento a quanto si legge nel preambolo dell’atto costitutivo dell’UNESCO: Poiché le guerre cominciano nelle menti degli uomini, è nelle menti degli uomini che si devono costruire le difese della Pace

I Corsisti,  tutti molto motivati e grati per l’iniziativa, hanno ricevuto in dono a nome di Percorsi Onlus una copia del libro “Quando il deserto fiorisce” di Prem Rawat. 

Il progetto prevede di svilupparsi nelle aree periferiche più complesse di Palermo come il quartiere Z.E.N.  e di contribuire alla crescita di cittadini consapevoli e responsabili.

 


L’assessore alla Scuola con i delegati di Percorsi onlus

 

 

 

 

 

 

 

 

Categories:
  PLEDGE TO PEACE, RASSEGNA STAMPA

Leave a Reply